29 aprile 2016

Santi-Saltalippi dirigono la finale scudetto femminile

Santi-Saltalippi
gli arbitri umbri Simone Santi e Fabrizio Saltalippi (foto Daniele Celesti)
Ancora grandi soddisfazioni dal mondo arbitrale, la direzione di gara-tre della serie di finale play-off nella serie A1 femminile tra Conegliano Veneto e Piacenza, sarà ancora una volta dominio dei fischietti umbri. Nella partita di sabato 30 aprile il primo arbitro sarà Simone Santi di Città di Castello, il secondo Fabrizio Saltalippi di Perugia. Una coppia di grandissimo valore che è ormai da anni protagonista nel palcoscenico italiano ed internazionale e che rappresenta la continuità nell’epilogo della più importante competizione nazionale. Per il cinquantenne tifernate si tratta della quattordicesima finale scudetto mentre per il cinquantaquattrenne perugino è la tredicesima. I due rappresentanti del Cuore Verde d’Italia sono gli esponenti più quotati ed esperti in attività, tenendo conto che Santi è in serie A dal 1994 ed internazionale dal 2001 mentre Saltalippi è di ruolo dal 1995 ed internazionale dal 2000. Ma i due professionisti festeggeranno in questa occasione un traguardo davvero strabiliante, sarà infatti la loro direzione numero 400 nella massima categoria italiana dato che sino ad oggi sono stati protagonisti 325volte tra gli uomini e 74 volte tra le donne. Il tifernate ed il perugino dirigeranno dunque il match più importante dell’anno, la gara più prestigiosa e che forse potrebbe assegnare lo scudetto. La coppia è ormai una garanzia e la commissione arbitrale della Fipav, come già accaduto diciannove volte in passato (tra campionato, coppa Italia e supercoppa) ha riservato loro per la terza volta consecutiva il duello di finale. Si tratta dell’ennesimo riconoscimento di rilievo che la redazione di Pianeta Volley sottolinea con estremo piacere.

Tratto da Pianeta Volley